Le Soluzioni per il tuo udito

L’orecchio è il nostro organo sensoriale più sensibile. Meglio sentiamo e più è facile rapportarsi in modo attivo con il mondo.

Il nostro udito è al lavoro 24 ore su 24 per tutta la nostra vita.

Se un giorno tutto questo dovesse cambiare e tutti i suoni dovessero affievolirsi e dovessimo sentire tutto abbastanza bene ma non riuscissimo a capire la parole come prima?

E’ qui che i moderni sistemi acustici aiutano a recuperare ed a migliorare la qualità della vita.

Nel periodo attuale esistono sul mercato oltre 1000 diversi sistemi acustici differenti, di ogni dimensione, forma e colore, di ogni livello di qualità e prestazione e prezzo.

Da Sentire il Tuo audioprotesista di fiducia ti può proporre qualsiasi marca o modello, selezionato solamente fra i migliori ed i più performanti, da quello di base a quello più avanzato, scegliendo accuratamente quello per Te più indicato in base alle Tua situazione uditiva ed alle Tue esigenze qualsiasi esse siano.

Mettiamo da parte i pregiudizi

Gli apparecchi acustici son grandi fastidiosi ed antiestetici

Niente di più sbagliato! Le moderne soluzioni uditive sono dei potenti e performanti computer in miniatura e nulla hanno a che vedere con i vecchi antiquati apparecchi beige a forma di banana. Sono estremamente sottili e normalmente invisibili quando indossati.

Gli apparecchi acustici son costosi

Al giorno d’oggi, grazie ai recenti progressi tecnologici ed agli investimenti delle grandi aziende produttrici, le soluzioni acustiche sono di ottima qualità ed alla portata di tutte le tasche. Inoltre se si possiedono determinate caratteristiche, sempre di più si possono usufruire di sussidi da parte delle strutture sociali.

Gli apparecchi acustici fischiano

Questo succedeva in passato. Questo fenomeno si chiama larsen ed avviene nel momento in cui il ricevitore ed il microfono vengono avvicinati oltre ad una certa soglia di innesco. Le nuove tecnologie impediscono, tramite sofisticati software, che ciò accada.

Gli apparecchi acustici sono per i vecchi

Le persone indossano soluzioni uditive in età sempre più giovane, intorno ai 45 anni ed anche prima. Prima aiuterai il tuo udito e meglio sarà negli anni.

Cosa offrono gli apparecchi acustici oggi

Una volta gli apparecchi acustici amplificavano solamente tutti i suoni senza modificarli. Operazione molto semplice molto lontana dalla reale funzione dell’orecchio.

I sistemi moderni rendono di nuovo udibili suoni deboli senza amplificare in eccesso i suoni più forti, dando nel contempo rilevanza a quelli più importanti. Le soluzioni uditive odierne funzionano con lo stesso principio dell’orecchio, rendendo nuovamente comprensibile la voce, anche in ambienti rumorosi, sopprimendo i rumori di fondo.

Molto importante è la percezione spaziale, che isola i singoli suoni fra tutti quelli che ci circondano. Questo permette di riconoscerli e di capirne la provenienza, capendo per esempio da che direzione proviene la macchina che si sta avvicinando o da quale direzione qualcuno ci sta chiamando.

Com’è fatto un apparecchio acustico

Internamente tutti gli apparecchi acustici contengono i seguenti componenti

  • Microfoni che hanno la funzione di captare il suono

  • Un amplificatore, che ha la funzione di rendere più forti i suoni

  • Un chip computerizzato, cuore del sistema che elabora i suoni in base alle esigenze individuali, e viene programmato dal Tuo audioprotesista

  • Un ricevitore che invia il suono elaborato ed amplificato verso la membrana timpanica.

  • Una batteria, che alimenta tutto il sistema.

Nonostante la loro somiglianza estetica, tra i vari modelli ci sono differenze sostanziali nella qualità dell’elaborazione del suono e nella discriminazione della voce. Di regola maggiore è la qualità del dispositivo, più sarà più naturale ed efficace la sua riproduzione sonora.

Gli apparecchi si differenziano attraverso molti fattori:

  • L’ampiezza di banda, cioè l’abilità nel captare le frequenze più alte

  • La sua regolazione automatica del volume, i suoni deboli più udibili mentre quelli forti maggiormente confortevoli

  • Sincronizzazione fra i due apparecchi per avere un panorama sonoro bilanciato

  • La soppressione del feedback o larsen , che elimina i fastidiosi fischi

  • Intelligenza artificiale, che ha il compito di riconoscere i contesti in cui si trova in modo automatico e di ottimizzare le regolazioni.

  • Gestione del rumore che riconosce e gestisce tutto ciò che non è il parlato

  • Elaborazione binaurale del segnale che permette una buona localizzazione

  • Pulizia della voce per agevolarne la comprensione

Gli apparecchi acustici sono dei piccoli miracoli hi-tech!